Cerca nel blog

domenica, dicembre 1

LA GRANDE POESIA

GIUSEPPE UNGARETTI
AGONIA
Morire come le allodole assetate
sul miraggio
O come la quaglia
passato il mare
nei primi cespugli
perché di volare
non ha più voglia.
Ma non vivere di lamento
come un cardellino accecato
.....*.....
I grandi del'900: Giuseppe Ungaretti
Non vivere di lamento come un "cardellino accecato".
Microscopica nota di Calogero:
Meglio lasciarsi morire o vivere lamentandosi? " il grande poeta suggerisce
di non continuare 
 a vivere plagiato dalla rassegnazione senza speranza, ma vivere operando.