Cerca nel blog

sabato, febbraio 7

MARISA DEL FRATE

CINEMA, TEATRO, MUSICA e TV
ED ECCEZIONALE BELLEZZA.
(E se lo dico io che l'ho vista... Calogero)
Marisa Del Frate (Roma, 11 marzo 1931Roma, 5 febbraio 2015[1]) è stata una cantante e attrice italiana, particolarmente attiva negli anni cinquanta e sessanta. Dopo aver lavorato come indossatrice e aver partecipato alle selezioni per alcuni concorsi di bellezza, debutta nel 1956 al Festival di Capri, dove vince il terzo posto con il brano Se potessi con la musica Nel 1957, al Festival di Napoli vince inaspettatamente il primo premio con un brano melodrammatico di grande suggestione, dal titolo Malinconico autunno. Nella stessa manifestazione, esegue la canzone Bene mio.
L'anno successivo partecipa al Festival di Sanremo con due canzoni, È molto facile dirsi addio e Ho disegnato un cuore, che però non riesce a portare in finale. Fa ritorno al Festival di Napoli, dove interpreta le canzoni Voglio a tte, Pecché se canta a Napule e Sincerità. Nello stesso anno viene scelta da Erminio Macario per la rivista Chiamate Arturo 777 di Grimaldi e Corbucci. Intraprende così una lunga carriera di soubrette e di attrice di teatro leggero, calcando le scene assieme ai maggiori attori brillanti dell'epoca, quali Carlo Dapporto, Giustino Durano, Gino Bramieri.
Al cinema ottiene alcune partecipazioni nel cast di alcune commedie all'italiana quali Addio per sempre!, Obiettivo ragazze, La ballata dei mariti e Perdono. ( Cliccare sul rosso per leggere gli argomenti. Da wikipedia